Spostamenti sul sito

Trasporti aerei :

Per i voli interni, Vietnam Airlines rappresenta 80% del mercato interno dell’aviazione nonostante ci sono le altre compagnie: Airmekong, Vietjet Air, Jetstar Pacific con le tariffe più economiche ma gli orari dei voli sono meno puntuali. I voli nazionali della Vietnam Airlines sono molto sicuri e vengono alle città  grandi in Vietnam e le sue flotte sono Airbus e Boeing e talvolta ATR 72, Fokker. Per le linee aeree con le distanze brevi , qualche volta gli orari dei voli interni sono soggetti a cambiamento senza preavviso.
Quanto ai collegamenti con l’Europa, Il Vietnam è servito da numerose linee aeree per i voli internazionali, ma non si trova i voli diretti dall’Italia. Da Roma e da Milano si può scegliere Thai airways con scalo a Bangkok.  Dalla città di Roma si può raggiungere il Vietnam con la Malaysia Airlines che con scalo a Kuala Lumpur, la Cathay Pacific con scalo a Hong Kong e la Singapore Airlines con scalo a Singapore. Altri voli partono da Parigi (Air France e Vietnam Airlines arrivano direttamente ad Hanoi). Le altre compagnie aeree come Aeroflot, China Airlines e Qatar Airways, Emirate, Etihad Airways operano collegamenti con il Vietnam.

Trasporti ferroviari:

La rete ferroviaria in Vietnam  è migliorata continuamente. Il treno è ancora  un mezzo di trasporto popolare (con il pernottamento in treno, di solito richiede almeno 12 ore per le tappe : Hanoi – Sapa, Hanoi – Hue, Nha Trang – Saigon …), ma i treni in vietnam sono abbastanza antiquati e lenti, scarsamente confortevoli.
Per la tappa per Hanoi – Lao Cai, ogni giorno si trova  treno di andata e ritorno. Per la categoria popolare, esistono varie compagnie ferrovarie come Fansipan, Livitrans, King Express, Tulico….. ma diverse per qualità di servizio, orari e arredi interni. Per la categoria di lusso, È consigliabile prendere Victoria Express tuttavia il treno Victoria si fornisce solo per i clienti  al Victoria Sapa resort.

Trasporti stradali:

La rete stradale si include: le strade rurali, nazionali, provinciali, distrettuali, urbane e speciali. Nonostante i miglioramenti degli anni passati, la quailtà delle infrastutture stradali fra le regioni resta differente. Mentre le strade nazionali e urbane vengono sempre rinnovate e ampliate, le strade locali sono ancora in costruzione specialmente nelle zone montane. Le strade statali sono congestionate dal traffico, mentre mancano completamente delle vere e proprie autostrade.

–    Autobus che è un mezzo molto economico serve molte destinazioni ma poco confortevole. Sono in aumento i servizi di autobus  in cui i vietnamiti preferiscono per trasferire tra le città. Minibus propone partenze frequenti verso tutte le direzioni ed arriva anche più rapidamente a destinazione. Ci sono poi autobus turistici per viaggiatori stranieri, che vanno a prendere i passeggeri direttamente presso hotel.

–    Per gli spostamenti in città, si pùo usare anche i taxi – numerosi ed economici oppure i moto-taxi (si sale dietro al guidatore e si chiama anche xe om). Se vi spostate in taxi è saggio trovarne uno che abbia il tassametro ed assicurarsi che l’autista lo usi. Di solito, la tariffa media sarà 0,5 euro per un chilometro e le compagnie di taxi affidabili sono: Mai Linh, Hanoi taxi, Noi Bai taxi…. Per prendere il moto-taxi, è consigliabile negoziare la tariffa in anticipo per evitare spiacevoli discussioni al termine della corsa.

–    Motorino è il veicolo privato pìu visto in Vietnam. Per i viaggi “fai da te”,  è possibile noleggiare un moto per girare le città: Hanoi, Hue, Hoi an, Ho chi minh…. oppure fare un viaggio d’avventura in moto da nord e sud o viceversa. La legge vietnamita richiede l’uso di caschi per motociclisti sulle tutte strade. E quindi è obbligatorio indossare il casco in ogni momento quando si viaggia in moto.

–    Risciò non si usa spesso come un mezzo di trasporto e serve solo ai turisti. E quindi un giro in risciò nel vecchio quartiere di Hanoi oppure nelle città come Hue e Hoi an, Ho chi minh è sempre divertente. Risciò vietnam ha un punto tipico: a differenza dei risciò indiani o thailandesi per esempio  risciò vietnamita ha la carrozzella davanti al guidatore. Per una passeggiata in risciò, il guidatore è una guida turistica che vi racconterà della storia di ogni via, strada.

Nolleggio dell’auto o moto in Vietnam:
La patente di guida italiana non è valida per condurre veicoli in Vietnam, ma può essere convertita in una patente locale dopo una lunga procedura (circa 6 mesi).

Share Button