Teatro vietnamita

cheo-vnIl Cheo, canto dei remi, sarebbe legato ai rituali di canti e danze dei contadini del Fiume Rosso e la sua forma originale potrebbe risalire ai tempi della prima formazione della stessa comunità vietnamita. Il contenuto, ispirato sia alla satira sociale, sia alla vita quotidiana, è collegato ad una tradizione di villaggio, indigena. Con lo sviluppo delle lotte contadine ha assunto un carattere di protesta sociale dove il contadino, ed in primo luogo la donna, diventano gli elementi dominanti.

I canti e le declamazioni sono redatti nella lingua popolare. La musica segue da vicino il canto. La danza è piena di grazia e agilità femminile. si concentra nei gesti, nei movimenti delle mani e nel gioco degli occhi.

TUONG

Il Tuong trova la sua fonte nelle pratiche del culto reso ai grandi uomini del passato, infatti il popolo amava ricordarsi, durante le festività rurali, della vita e delle gesta dei suoi leggendari eroi storici.

Questo genere, più di ogni altra forma, deriva dai moduli e dai tipi cinesi, e soltanto il contenuto costituisce la tematica peculiare della tradizione vietnamita. Le rappresentazioni, da semplici racconti che spesso duravano intere giornate, divennero con l’aggiunta del ritmo e della danza un inizio di dramma storico.tuong

Cominciò così a prendere forma un teatro dedicato all’eroismo tradizionale, che incontrò il favore del popolo sino a raggiungere il suo apice nel XIV° secolo; le dinastie feudali fecero diversi tentativi di trarre profitto dalla venerazione popolare resa agli eroi per consolidare l’autorità monarchica, ma anche nelle epoche in cui quest’arte era apprezzata dalla corte, essa presentava i re come degli esseri deboli e inetti, presi in giro da bassi adulatori ed intriganti. La lingua utilizzata è piena di termini sofisticati. La musica, molto solenne, ne rafforza il carattere severo. La danza è virile, combina gesti e passi tratti dal pugilato. Il costume ed il trucco sono gli elementi principali che permettono di identificare immediatamente i personaggi: il viso dipinto di rosso significa lealtà, fedeltà e coraggio; il bianco rappresenta i traditori e gli uomini crudeli; il verde le genti delle pianure ed il nero quelle delle montagne.

Le donne possono essere DAO CHIEN (guerriere ed amazzoni), DAO CANH (cortigiane), DAO YEU (streghe); il trucco fa sì però che i ruoli femminili, anche quelli meno simpatici, abbiano sempre charme e seduzione. Per la loro funzione sociale il Cheo e il Tuong sono sia tragedia che burla, tragicommedia e satira.

CAI LUONG

TaiTuCaiLuongIl Cai Luong, nato nel Sud nello stesso periodo, è anche una creazione del popolo e non soltanto delle masse urbane. In quell’epoca .il conservatorismo della corte non tralascio’ la musica, vennero cosi’ organizzati concerti privati e questo divenne ben presto un movimento popolare, soprattutto nelle campagne.

Consisteva nella messa in scena di poemi e opere letterarie conosciute, di racconti popolari e spettacoli su temi sociali. Il suo impegno si estese anche alla critica sociale, finché la censura francese non lo relegò ai temi della storia feudale cinese e dell’antichità romana.

Share Button