Laos

Panorama del Laos

Sabaidee - Buongiorno

Sabai dee e benvenuti in paese di milione di elefanti…

Potete fare ottenere il visto all’arrivo pagando 35 usd a testa.

Documentazione necessaria

1) Passaporto in originale con almeno 6 mesi di validità residui ed una pagina bianca per la stampa del visto.
2) Due moduli di richiesta visto, compilati e firmati dal richiedente

Capitale: VIENTIANE
Popolazione: circa 6.500.000 (in 2011)
Superficie: 236.800 km²
Fuso orario: +6h rispetto all’Italia, +5h quando in Italia vige l’ora legale.
Religioni: Buddismo e animiamo; La religione più diffusa in Laos è il buddhismo theravada (detto del “piccolo veicolo”) introdotto nel Laos tra il XIII e il XIV sec. dal re Fa Ngum all’epoca dell’unificazione del regno Lan Xang Accanto al Buddhismo sopravvive il culto dei Phii, gli spiriti guardiani. Vi sono poi minoranze musulmane e cristiane.
Moneta: Kip (LAK)
Codice telephone : 00856

Geografia del Laos

La Repubblica Democratica Popolare del Laos (“terra di un milione di elefanti”) è situata nel Sudest asiatico tropicale (14° N e 23° N)  e copre una superficie di circa 237.000 km2, un’area simile a quella del Regno Unito.
Il Laos è un Paese senza sbocchi diretti sul mare e confina a nord est con Cina e Myanmar (Birmania), a ovest con la Thailandia, a sud con la Cambogia e ad est con il Vietnam. Più del 70% del Laos è costituito da montagne e altipiani, ma altri elementi predominanti della sua morfologia sono i fiumi.

Il fiume principale è il Mekong (Madre delle acque), il dodicesimo fiume più lungo del mondo, che nasce nel Tibet e attraversa il Laos per tutta la sua lunghezza, creando fertili pianure alluvionali e segnando parte del confine tra Laos, Birmania e Thailandia. Nel Sud del Paese, vicino a Si Phan Son, il fiume raggiunge (nella stagione delle piogge) i 12km di ampiezza. Esso ha 14 diversi affluenti, la maggior parte dei quali hanno origine dalla catena dell’Annam.

Oggi il Mekong costituisce la principale via di comunicazione del paese. Esso è infatti navigabile durante tutto l’anno ed è anche una via di contatto con Cina e Thailandia. Inoltre è un bacino molto fertile, utile all’agricoltura del Paese. Le due sue valli più grandi circondano Vientiane and Savannakhet ed è proprio in queste aree che è maggiormente concentrate la popolazione del Laos.

Popolazione

Solo la metà della popolazione è di etnia lao, originaria delle valli fluviali di pianura, strettamente imparentata con gli abitanti di lingua lao della Thailandia nordorientale. Nelle terre alte invece, vivono etnie lao-thai e lao-theung, parenti lontane dei mon-khmer.

I nomi delle 47 tribù sono: Alak, Bit, Chere, Ha-nhi, Haw, Hmong, Jri, Kaw, Katang, Katu, Khmer, Khmu, Kri, Kui, Lamet, Lao, Lavae, Laven, Lavi, Lolo, Lue, Makong, Mon, Museu, Ngae, Nguon, Nhaheun, Nhuon, Oi, Pakoh, Phong, Phu-Noi, Phu Thai, Sadang, Saek, Sila(etnia), Samtao, Singmun, Souei, Taliang, Ta-oi, Thin, Tum Yae, Yang, Yao, Yumbri. Le tribù fanno parte di tre principali gruppi (Lao Lum, ossia abitanti delle terre basse, Lao Song, abitanti delle montagne e Lao Teung o Lao Kang, abitanti degli altopiani). Sulla base della lingua parlata possono inoltre essere suddivise in sei gruppi (Lao-Tai, Mon-Khmer, Mong-Yao, Tibe-Myanmar, Viet-Mouang, Han o Hor).

Lingua

Si parla il Lao, l’inglese, il francese. Il lao è una lingua tonale, con almeno sei toni differenti che molti fanno fatica ad apprendere. Ecco alcuni esempi :

ItalianoLaos
CiaoSabbaidee
GrazieKhop chay
ArrivederciLa Kon
ScusamiKhawtort
BenenutoYin de tohn hap
Per favoreGaluna
SiChao
NoBoh

It is a long established fact that a reader will be distracted by the readable content of a page when looking at its layout. The point of using Lorem Ipsum is that it has a more-or-less normal distribution of letters, as opposed to using ‘Content here, content here’, making it look like readable English. Many desktop publishing packages and web page editors now use Lorem Ipsum as their default model text, and a search for ‘lorem ipsum’ will uncover many web sites still in their infancy. Various versions have evolved over the years, sometimes by accident, sometimes on purpose (injected humour and the like).

La cucina laotiana si rifà alla tipica cucina della’Asia, ma non è piccante come quella della vicina Thailandia. Essa convive inoltre con la tradizione culinaria francese (in quanto ex-colonia della Francia), quindi non è raro trovare croissant, baguette e paté. L’elemento principale di tutti i pasti laotiani è il riso e quasi tutti i piatti sono preparati con ingredienti freschi quali verdure, pesce, pollo, anatra, maiale, manzo o bufalo.
I piatti laotiani non sono mai dolci ed anzi alcuni sono amari. Il succo di lime, la citronella e il coriandolo fresco conferiscono al cibo un caratteristico aroma pungente e per salare le pietanze vengono utilizzati vari preparati a base di pesce fermentato. Altri condimenti sono il peperoncino, l’aglio, la menta, le arachidi macinate, il succo di tamarindo, lo zenzero e il latte di cocco.
I piatti sovente sono accompagnati da un contorno di lattuga, menta, coriandolo, germogli di mung, lime o basilico: si prende una foglia di lattuga e la si riempie con gli altri ingredienti formando un involtino.

Tra i piatti tipici si possono assaggiare:

  • Laap, piatto fatto con carne spezzettata, generalmente pollo o anatra; la carne viene mischiata con chicchi di riso fritti e schiacciati. Il Laap è solitamente accompagnato da verdure crude e riso bollito;
  • Tam Mak Houng, un’insalata fatta di papaya cruda a pezzi, zucchero e arachidi, il tutto fermentato con salsa di pesce e succo di lime; può essere molto speziata;
  •  Som moo, salsiccia fermentata di maiale, che si può presentare in diversi modi. Essa è ricavata dalla carne cruda. La salsiccia al barbecue, servita in stile vietnamita, è molto popolare nel Laos. Conosciuta come Naem Nuang, è servita con riso, molte erbe, verdure, lattuga e una salsa;
  • Foe, una minestra che si può trovare dappertutto, in questo Paese. yaw jeun or deep-fried spring rolls
  • Ci sono due principali bevande alcoliche laotiane, entrambe ricavate dal riso. Il Lao hai, che significa vaso di alcol, è servito in un vaso di terra e viene comunemente bevuto, con delle cannucce, nelle occasioni di festa. Il Lao lao è un whisky di riso, chiamato anche “alcol bianco” ed è in genere bevuto liscio, accompagnato da un bicchierino di acqua naturale. Negli ultimi anni inoltre, la birra di produzione statale Beerlao è diventata onnipresente nel Laos e sta incrementando la sua notorietà anche a livello internazionale.

Infine, il caffè laotiano è chiamato caffè Pakxong e viene coltivato nell’altopiano di Boleven. Di solito esso è bevuto nel vetro, con sopra uno strato di latte condensato e seguito da un liquore di the verde.

Tradizioni a tavola:

La maniera di mangiare tradizionale prevede di stare seduti su una stuia rossa stesa sul pavimento di legno intorno ad una piano leggermente rialzato chiamato ka toke. Al giorno d’oggi però, mangiare su un ka toke è l’eccezione alla regola, ma la tradizione è mantenuta dai monaci.
Tradizionalmente i cucchiai sono usati solo per le minestre ed il riso bianco e le bacchette solo per le zuppe. La maggior parte del cibo è invece mangiato con le mani: La ragione di questa abitudine è facilmente riconducibile al fatto che è la maniera più facile per mangiare il riso appiccicoso. Legata a questa usanza è poi l’altra particolare abitudine di servire i piatti a temperatura ambiente.
I piatti non sono mangiati in sequenza, la minestra è infatti sorseggiata durante l’intero pasto. Le bevande invece, inclusa l’acqua, non sono previste a tavola.

In Laos, ci sono tanti giorni festivi e tante feste. Vi presentiamo le piu’ importanti :

Festa di Sikhottabong (Febbraio)

Questa festa religiosa si svolge presso lo stupa nella regione di Sikhottabong Khammouan.

Festa di Vat Phu (Febbario)

Quest festa è celebrato durante la luna piena del terzo mese lunare a Champassak, presso un tempio all’architettura pre-angkoriana. Ci sono delle escursioni di elefanti, dei combattimenti di bufali, dei combattimenti di galli e spettacoli di musica e di danza tradizionale del Laos.

In Laos, ci sono tanti giorni festivi e tante feste. Vi presentiamo le piu’ importanti :

Festa di Sikhottabong (Febbraio)

Questa festa religiosa si svolge presso lo stupa nella regione di Sikhottabong Khammouan.

Festa di Vat Phu (Febbario)

Quest festa è celebrato durante la luna piena del terzo mese lunare a Champassak, presso un tempio all’architettura pre-angkoriana. Ci sono delle escursioni di elefanti, dei combattimenti di bufali, dei combattimenti di galli e spettacoli di musica e di danza tradizionale del Laos.

Boun Pee (Aprile)

Il Capodanno del Laos (Capodanno buddista) o Boun Pee si svolge nel mese di aprile. Questa è la festa più importante e più celebri del paese. I Laos rimuovono le statue dei templi di Buddha per pulirli con l’acqua profumata. Sulle strade, le persone formano una processione spruzzando l’acqua. E ‘essenzialmente un atto di purificazione per la previsione dell’arrivo della stagione delle piogge.

Buon That Luang (Novembre)

Questa festa religiosa si tiene al mese di novembre intorno alla splendida stupa di That Luang. Centinaia di monaci si riuniscono per raccogliere le offerte e le elemosine del popolo.

Il Capodanno del Laos (Capodanno buddista) o Boun Pee si svolge nel mese di aprile. Questa è la festa più importante e più celebri del paese. I Laos rimuovono le statue dei templi di Buddha per pulirli con l’acqua profumata. Sulle strade, le persone formano una processione spruzzando l’acqua. E ‘essenzialmente un atto di purificazione per la previsione dell’arrivo della stagione delle piogge.

Buon That Luang (Novembre)

Questa festa religiosa si tiene al mese di novembre intorno alla splendida stupa di That Luang. Centinaia di monaci si riuniscono per raccogliere le offerte e le elemosine del popolo.

Consolato Italiano a Vientiane
Italian Honorary Consulate in Vientiane, Laos – CP: 7193, House No 120, Unit 07 – Ban Phanman – Vientiane – Laos

Numero di telefono:

(+856) 20 55511385

E-mail: zenucchi@yahoo.it

Sito web: ambbangkok.esteri.it

Console: Giorgio Zenucchi – Honorary Consul

Piu' di informazioni

08/23/2019
Cucina Laos La cucina laotiana si rifà alla tipica cucina della’Asia, ma non è piccante come quella della vicina Thailandia. Essa convive inoltre con la…
08/23/2019
In Laos, ci sono tanti giorni festivi e tante feste. Vi presentiamo le piu’ importanti: Festa di Sikhottabong (Febbraio) Questa festa religiosa si svolge presso…
error: Content is protected !!